Orari di apertura

Dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 21.30
Domenica dalle 10.00 alle 21.30

keagan-henman-625488-unsplash.jpg
Pubblicato il 06 Giugno 2018

L’estate è ormai alle porte e ci obbliga a fare il tanto temuto cambio di stagione: via maglioni, felpe, giubbotti e cardigan, che solo a nominarli ci vien caldo! E finalmente spazio a capi colorati e freschi.
Due dei must have della stagione estiva di sempre sono sicuramente la polo e la t-shirt: due capi molto differenti tra loro e dallo stile unico e inconfondibile.
Tu a quale sei più affezionato? Meglio la polo o la t-shirt? La verità è che per quanto tu possa preferire una all'altra è l'occasione a fare da padrona.

POLO - LA NASCITA
Storia della polo. Sai che nel diciannovesimo secolo si usava giocare a tennis in giacca e cravatta? Un outfit senz'altro elegante, ma troppo scomodo. Per risolvere il problema della praticità e dell’agilità durante il gioco, il tennista francese Renè Lacoste reinventò il look creando quella che oggi conosciamo come polo. Applicò, inoltre, un piccolo alligatore come simbolo sul pettorale sinistro, dando vita al brand Lacoste, oggi tra i più conosciuti al mondo nel settore abbigliamento sportivo e casual. La necessità quindi era quella di poter apparire elegante senza risultare troppo ingessati, trattandosi di un out fit da attività sportiva. Il successo fu clamoroso, tant’è che da quel momento sempre più giovani iniziarono ad adottare il look Lacoste.

Come abbinare la polo? Innanzitutto non deve essere troppo lunga perchè potrebbe trasformarsi in un mini abito da donna. E non troppo stretta, ma comoda e morbida. Ma la regola più importante è sicuramente quella del colletto. Ripeti con noi: “il colletto della polo non va mai alzato, il colletto della polo non va mai alzato”. Se non vuoi inciampare in una caduta di stile tienila bene a mente.
Scegli polo dai tessuti freschi, come cotone, misto lino e cotone sea island.

Con il jeans o pantaloni leggeri a tinta unita, la polo sarà sempre perfetta e ti farà apparire adatto a tutte le occasioni: da una riunione di lavoro, all’aperitivo, dal cinema al sabato sera in pizzeria. Sarai sempre ok! Per le scarpe scegli sneakers minimal, mocassini, espadrillas, scarpe da barca e sandali estivi in pelle.

keagan-henman-625488-unsplash.jpg

T-SHIRT
T-shirt, che passione. Da quando James Dean e Marlon Brando sono apparsi sul grande schermo la t-shirt ha avuto un successo strepitoso, diventata subito simbolo di virilità e forza. Accostata al jeans o ad una giacca di pelle trasforma chi la indossa in un’icona di stile, come Fonzie di "Happy days" o John Travolta in "Grease".

Oggi la t-shirt è il must have per eccellenza, che non manca mai nell'armadio: uomini o donne, tipi eleganti o sportivi, sobri o appariscenti, tutti comprano t-shirt, tutti le indossano. Sicuramente è un indumento casual, ideale per sfoggiare una scritta o un'immagine che adori, ma con qualche piccolo e semplice consiglio sa essere anche all'altezza di una cerimonia. Per queste occasioni abbinala ad una giacca sportiva, necessariamente a tinta unita.

Che tu sia fan della polo o della t-shirt il consiglio di stile che ti diamo è variare. A seconda delle occasioni, indossa l’una o l’altra abbinandola con i capi e le scarpe giuste. 
Vieni a scoprire tutte le novità più fashion dell'estate 2018.