08/11/2019
Arance e mandarini: i frutti dell’autunno

Ogni stagione porta con sé i suoi deliziosi frutti dalle mille proprietà. La frutta autunnale, in particolare, è ricca di vitamine e sali minerali, alleati perfetti per il nostro organismo che ci aiutano ad affrontare al meglio la fredda stagione. Quando si parla di frutta autunnale è impossibile non pensare ad arance e mandarini. Che autunno sarebbe senza gli amatissimi agrumi? Preziosi alleati di salute e bellezza, dal gusto deciso e dalle mille proprietà benefiche.
Ecco tutto ciò che non sapevate su arance e mandarini.

Mille proprietà e benefici

Nutrienti e poco zuccherati, con pochissime calorie e ricchi di acqua e tante vitamine. Arance e mandarini sono ottimi alleati per favorire la diuresi e per prevenire o curare i malanni di stagione. Una delle vitamine più importanti contenute in questa frutta è l’insostituibile vitamina C: protegge dalle infezioni, previene il cancro allo stomaco e riduce il colesterolo "cattivo". La vitamina C, inoltre, è un potentissimo antiossidante che aiuta a combattere i danni della pelle causati dall’esposizione solare e dall’inquinamento, riduce le rughe e migliora la struttura generale della pelle.

Come consumarle

I modi per consumare arance e mandarini sono moltissimi. Si possono mangiare semplicemente a spicchi o preparare una deliziosa spremuta da bere per colazione o per merenda. Il consiglio è quello di bere la spremuta non appena preparata per evitare che si perdano le sue preziose vitamine. L’alternativa potrebbe essere quella di aggiungere gli spicchi di arancia alle vostre insalate o macedonie oltre ad utilizzarle per la preparazione di confetture e dolci. Insomma, le possibilità sono infinite!

Non buttate via la buccia!

Un modo originale e a costo zero per decorare la casa in vista del Natale è quello sfruttare le bucce di arance e mandarini per ottenere decorazioni originali e facilissime da realizzare. Basta sbucciare arance e mandarini e incidere le bucce ottenendo sagome simpatiche. Le forme ottenute possono essere impiegate in svariati modi: per realizzare simpatiche ghirlande o, in alternativa, utilizzare le singole sagome da appendere sull’albero di Natale. Un modo ecologico e simpatico per abbellire e profumare la casa!