29/11/2019
Inverno in arrivo? Le tisane più gustose

In inverno tutto rallenta, cambiano i ritmi e il clima si fa più rigido. Con l’arrivo del freddo e delle molte meno ore di luce solare, infatti, si ha naturalmente voglia di trascorrere più tempo a casa, sul divano, di indossare indumenti caldi e confortevoli, magari anche con un camino che ti accoglie.
Cosa c’è di meglio di una tazza fumante che con il suo aroma e gusto è in grado di generare calore? L’inverno è la stagione ideale per tisane, decotti e infusi. Quando le temperature scendono a picco, erbe e spezie possono regalare al nostro organismo un po’ di benessere e di sollievo.
Ecco alcune tisane gustose, benefiche e ottime per riscaldare.

Tisana antinfiammatoria

È utile per le vie aeree, per curare tosse, mal di gola e raffreddore. L’eucalipto ad esempio ha proprietà antisettiche ed espettoranti, che combattono febbre, bronchite e liberano le vie respiratorie; la malva è un naturale antinfiammatorio, calma la tosse e lenisce il mal di gola; la salvia ha azione balsamica ed è indicata per tutte le infiammazioni del cavo orale.

Tisana digestiva

Alcune erbe utili per favorire la digestione sono la genziana: essa è considerata il miglior digestivo naturale: i suoi principi attivi amari stimolano la produzione di succhi gastrici; l’anice verde è simile al finocchio e allo stesso modo contrasta gonfiore e crampi; il rabarbaro agisce soprattutto su fegato e intestino, con effetto depurativo e digestivo.

Tisana rilassante

Il tiglio, ad azione sedativa, è spesso usato in fitoterapia per combattere l’insonnia; anche i fiori d’arancio conciliano il sonno (oltre ad alleviare alcuni dolori, come quelli mestruali); la melissa, già citata per le sue proprietà calmanti, è utile anche per combattere lo stress e quindi riposare meglio; la passiflora è utile in caso di ansia e insonnia.

Tisana anti-freddo

Il prugnolo, ricco di vitamina C, fa bene a tutto l’apparato cardio-circolatorio; l’ortica è consigliata in caso di cattiva circolazione perché stimola la diuresi; la betulla, diuretica e depurativa, stimola la microcircolazione negli arti; l’issopo, pianta meno conosciuta, migliora la circolazione e i disturbi che ne derivano (come i reumatismi); l’amamelide infine è un tonico per la salute dei vasi sanguigni.