12/04/2019
Regular, skinny, o slim?

Il jeans è un capo essenziale del guardaroba, non esiste armadio che non abbia al suo interno almeno un paio di jeans!
Usati inizialmente come pantaloni robusti da lavoro, i jeans sono ormai entrati a far parte del mondo della moda.
Sono sicuramente i pantaloni più facili da abbinare, più pratici e comodi da indossare.

Non tutti però sono uguali. Esistono infiniti tipi di stili e modelli: vita bassa, aderenti e bootcut. In tessuto lavato chiaro o scuro, sfilacciato o sofisticato.
L’unico imbarazzo è quello della scelta! L’acquisto del jeans va però fatto con criterio. È meglio indossare quello più adatto alla tua figura.
H&M per esempio, offre tre tipologie di taglio di jeans: regular, skinny e slim. Vediamo le differenze.

Regular o gamba dritta

Uno dei classici tra i jeans, il modello che tutti almeno una volta abbiamo indossato. Si caratterizza per la vita regolare, il taglio morbido e dritto sulla gamba: il modello di jeans che si adatta a chiunque. Al contrario di tante altre tipologie non sposa le curve ma le fa scomparire. Potrebbe sembrare un taglio un pò mascolino, ma se indossato con una camicia bianca e un blazer classico avrai un outfit perfetto per l'ufficio.

Slim fit

È una via di mezzo tra il regular e lo skinny. Si caratterizza per vita media, taglio dritto e più stretto alla caviglia. Veste a pennello a chi ha delle gambe piuttosto sottili, motivo per cui viene di solito realizzato in un tessuto più stretch che permette di essere comunque a proprio agio nei movimenti. La vestibilità dei jeans slim fit si sposa bene con diversi look sia stile casual con t-shirt – anche oversize – oppure camicia e bluse, sia con un look più elegante, abbinandolo con stivaletti o décolleté.

Skinny

Questo modello di jeans è il “più femminile”, data la sua vestibilità super aderente. Grazie al materiale elasticizzato segue ogni curva adattandosi perfettamente alla silhouette. Le gambe sono attillate ma ti permettono comunque piena libertà di movimento. Esistono versioni sia a vita alta che a vita bassa. Maggiormente consigliato a chi ha delle gambe con polpacci piccoli e cosce minute.
Si può abbinare sia con t-shirt e sneakers per un daily look, che in versione più classica da working girl con blusa/camicia, blazer e décolleté.